Dopo 12 anni, siamo ancora qui per farvi divertire in modo sano in un Ambiente selezionato, con certezza delle regole (Piero e Ivan)

MONDIALE INTERSCHOOL 2018:  3° GIORNATA

 

 

 

 

TUTTE LE FOTO DELLA 3° GIORNATA: CLICCA QUI PER VEDERLE! FOTO E GRAFICHE SONO A CURA DI IVAN D'AMICO    

 

I COMMENTI ALL'INTERNO DEI TABELLINI DELLE SINGOLE GARE SONO TUTTI A CURA DI PIETRO TARANTINO.

 

PROSSIMO TURNO: GUARDA IL CALENDARIO (CLICCA QUI)

 

 

GIRONE A: CLASSIFICHE, TABELLINI E VIDEO DELLE GARE

 

 

CLASSIFICHE

 

 

  GIRONE A P.TI G V N P GF GS DR POS
1 Brasile 6,6 3 3 0 0 26 10 16 Quarti
2 Islanda 4,7 3 2 0 1 30 10 20 Quarti
3 Colombia 4,5 2 2 0 0 13 3 10 Quarti
4 Messico 2 2 1 0 1 7 7 0 Quarti
5 Portogallo 2 3 1 0 2 9 16 -7 Elim
6 Spagna 0,1 3 0 0 3 5 26 -21 Elim
7 Croazia 0 2 0 0 2 3 21 -18 Elim

 

CANNONIERI SQUADRE NUM   AMMONITI SQUADRE NUM
Barone Colombia 8   Lascari G Brasile 1
Miranda Islanda 8   Ciriminna Islanda 1
Busetta Islanda 6        
Maltese Brasile 6        
Lascari A. Brasile 5        
Gennaro Brasile 4        
Di Maggio Islanda 4        
Palazzolo Islanda 4        
Pagano Spagna 4        
Tumminelli Brasile 3   SQUALIFICATI SQUADRE NUM
Mezzapelle Brasile 3   Nessuno    
Buzzanca Islanda 3        
Schiavo Messico 3        

 

 

 

 

NOTA BENE: per qualsiasi errore o dimenticanza, contattate immediatamente Pietro Tarantino.

ATTENZIONE: Si ricorda che ogni 2 ammonizioni scatta 1 turno automatico di squalifica (da scontarsi nella gara successiva) e che il conteggio disciplinare continua sino al termine della competizione. 

 

TABELLINI E VIDEO DELLE GARE

 

COLOMBIA - SPAGNA  8-0

 

Colombia:  Di Cristina, Andolina, Norrito V, Emmanuele, Correri, Calò, Barone

Spagna: Raciti, Valenti A, Valenti G, Miranda, Di Trapani, Catalano, Nicoletti Conca, Accardi, Pagano  

Arbitro: Sig. Basile 

 

Un super Barone, autore di 6 gol, trascina la Colombia ad una pesante e corposa vittoria sulla Spagna: 8-0 il risultato finale, con ben 2,5 punti realizzati e terzo posto in classifica! Squadra sempre più completa quella di Flavio Norrito, oggi assente, con il debutto di Andolina. Adesso è logico pensare in grande, già a partire da domenica, con la prova del nove contro il Brasile e la conseguente possibilità di scavalcare l'Islanda al secondo posto (riposano). Forse è un pò troppo, ma è doveroso provarci. Per la Spagna, brutta regressione rispetto alla splendida prova contro il Portogallo (salvo il primo quarto d'oro). E' mancato tutto alla squadra di Giulio Valenti, soprattutto la testa: quando non c'è quella, tutto il resto si blocca... Si attende il pronto riscatto nel prossimo turno contro il Messico.    

 

Marcatori: 17 Barone (COL), 20 Barone (COL), 26 Barone (COL), 32 Barone (COL), 33 Barone (COL), 36 Emmanuele (COL), 43 Autogol (COL), 46 Barone (COL)

 

 

 

BRASILE - PORTOGALLO  8-2

 

Brasile: Fasone, Tumminelli, Lascari G, Muratore, Maltese, Mezzapelle, Gennaro, Lascari A, Sciortino, Navarra 

Portogallo: Pianges, Angheben, Mezzatesta, Meli, Mercurio, D'Agostino, Calabrese

Arbitro: Sig. Basile

 

Mercurio aveva illuso i propri compagni, portandoli in vantaggio sul Brasile. Buono il primo tempo con una buona resistenza difensiva (chiusura di tutti gli spazi): progressivamente però il "fortino" cede e Mezzapelle, Muratore e Maltese, portano avanti il Brasile, per una vittoria importante a tenere le distanze con l'Islanda. Per il Portogallo buonissimo il primo tempo: il muro difensivo ha retto bene con spirito di sacrificio. Poi la superiore qualità degli avversari ha marcato le differenze e la gara ha preso un'altra piega. Non era certo questa la gara da vincere per centrare la qualificazione, bensì quella di domenica contro la Croazia.  

  

Marcatori: 3 Mercurio (POR), 24 Mezzapelle (BRA), 27 Mezzapelle (BRA), 33 Muratore (BRA), 39 Lascari A (BRA), 40 Maltese (BRA), 44 Calabrese (POR), 47 Maltese (BRA), 48 Gennaro (BRA), 49 Muratore (BRA)

 

 

 

 

 

ISLANDA - CROAZIA  11-1

 

Islanda:  Giubilato, Miranda, Buzzanca, Di Maggio, Ciriminna, Palazzolo, Busetta 

Croazia:  Mannara, Lovarco, Priulla, Minutella, Guardì, Marino, Schiadà 

Arbitro: Sig. Basile 

 

Islanda a valanga sulla Croazia, molto generosa sul piano atletico e con un portiere come Mannara che continua a raccogliere applausi. L'Islanda si riscatta dalla sconfitta nello scontro diretto contro il Brasile, subissando di gol e giocate i mal capitati croati: poker del capitano Miranda, triplette per Palazzolo e Busetta. Non vanno a segno gli altri big (Di Maggio e Buzzanca), ma solo per un pò di sfortuna e per una positiva generosità negli assist. Per la Croazia, dopo aver già riposato e affrontato entrambe le teste di serie, da domenica contro il Portogallo inizia il proprio Mondiale: vietato sbagliare, perchè la posta in gioco è già alta. 

 

Marcatori: 14 Palazzolo (ISL), 17 Palazzolo (ISL), 22 Miranda (ISL), 33 Autogol (ISL), 37 Marino (CRO), 41 Ciriminna (ISL), 43 Busetta (ISL), 44 Miranda (ISL), 45 Palazzolo (ISL), 46 Miranda (ISL), 50 Miranda (ISL), 52 Busetta (ISL) 

 

 

 

 

 

GIRONE B: CLASSIFICHE TABELLINI E VIDEO DELLE GARE

 

  

 

 

 

CLASSIFICHE

 

 

  GIRONE B P.TI G V N P GF GS DR POS
1 Egitto 5,6 3 2 1 0 20 9 11 Quarti
2 Giappone 5,1 3 2 1 0 16 11 5 Quarti
3 Costa Rica 4,2 2 2 0 0 16 6 10 Quarti
4 Argentina 2 3 1 0 2 13 18 -5 Quarti
5 Francia 1,9 2 1 0 1 10 9 1 Elim
6 Panama 0,1 2 0 0 2 5 18 -13 Elim
7 Germania -0,8 3 0 0 3 13 22 -9 Elim

 

 

CANNONIERI SQUADRE NUM   AMMONITI SQUADRE NUM
Urbano A Argentina 8   Cricchio Argentina 1
Pizzoli Egitto 7   Lojacono Costa Rica 1
D'Anna Egitto 6   Melia Francia 1
Vitellaro Costa Rica 5   D'Antoni Germania 1
Abbate Costa Rica 4   Xerra Germania 1
Demma Egitto 4   Dispenza Germania 1
D'Antoni Germania 4   Messina Germania 1
Asaro Costa Rica 3        
Abedi Francia 3        
Dalfino Francia 3        
Galfano Germania 3        
Leone Giappone 3   SQUALIFICATI SQUADRE NUM
Renda Giappone 3   Nessuno    
Campanella Panama 3        

 

 

 

NOTA BENE: per qualsiasi errore o dimenticanza, contattate immediatamente Pietro Tarantino.

ATTENZIONE: Si ricorda che ogni 2 ammonizioni scatta 1 turno automatico di squalifica (da scontarsi nella gara successiva) e che il conteggio disciplinare continua sino al termine della competizione.  

 

 

 

TABELLINI E VIDEO DELLE GARE

 

 

ARGENTINA  -  GIAPPONE  4-6

 

Argentina: Campo, Barone, Bolone, Urbano A., Urbano E., Gagliardi, Vitale  

Giappone:  Lastrino, Giunta, Lo Piccolo, Renda, Tilotta, Gottuso, Barbaro  

Arbitro: Sig. Chiarello

 

Come dicevamo nel commento alla seconda giornata, il Giappone procede in versione "diesel", ma ottiene una preziosa vittoria contro i dinamici argentini di Alessandro Urbano, cui stavolta non riesci la clamorosa rimonta fatta contro la Germania. Il Giappone fa "cambio gomme", mandando sul divano di casa con i pop corn (a guardare la gara in diretta), Li Muli, Leone e Cannella, mentre rispolvera Gottuso e Barbaro, autori rispettivamente di una tripletta e di una doppietta, trascinatori della squadra alla vittoria. Adesso l'Egitto riposerà e il Giappone potrà approfittarne, ma avrà davanti l'outsider Costa Rica (2 vittorie su 2 gare giocate): non proprio un avversario comodo... Per l'Argentina il capitano Urbano A è scatenato: segna una tripletta, sfiora la rimonta dei suoi e si conferma al vertice della classifica cannonieri. Complessivamente c'è rammarico per qualche gol di troppo subito nel primo tempo, in una gara in cui le differenze tecniche erano evidenti, ma non incolmabili. L'Argentina resta comunque al quarto posto, visto che la Francia ha riposato, mentre Panama e Germania hanno perso. La sfida di domenica contro il Panama sarà fondamentale per accelerare la corsa qualificazione. 

 

Marcatori: 3 Tilotta (GIA), 9 Renda (GIA), 17 Urbano E (ARG), 20 Giunta (GIA), 29 Gottuso (GIA), 35 Gottuso (GIA), 39 Urbano A (ARG), 43 Urbano A (ARG), 47 Urbano A (ARG), 49 Barbaro (GIA)

 

 

 

 

PANAMA - EGITTO  1-11 

 

Panama:  Barletta, Siragusa S, Arcara, Siragusa R, Errera, Altieri, Campanella

Egitto: Vullo, Verglio L, Demma, D'Anna, La Ciura, Pizzoli  

Arbitro: Sig. Chiarello

 

L'Egitto fa a pezzi il Panama, neutralizzando Campanella, nonostante qualche assenza, calando un 11-1 senza troppi complimenti. Pizzoli, Demma e D'Anna sono devastanti, sia nella corsa che nel gioco: imprendibili, realizzano una tripletta a testa. Il Panama ha sbagliato ad impostare la gara: contro una squadra così veloce, occorreva attendere, chiudere gli spazi, sfruttando meglio Siragusa S in difesa, non lasciandolo in balia della rapidità degli avversari, per poi ripartire in contropiede con Campanella, massimizzandone velocità e vena realizzativa. Ci sono solo 3 giorni per riordinare le idee: la sfida con l'Argentina non può essere fallita, visto che occupano il quarto posto e le tre squadre che stanno sopra (Egitto, Giappone e Costa Rica) non sbagliano un colpo. Almeno un pareggio bisognerà strapparlo...  

 

Marcatori: 10 Verciglio (EGI), 16 D'Anna (EGI), 19 Demma (EGI), 21 Pizzoli (EGI), 29 Pizzoli (EGI), 33 La Ciura (EGI), 41 D'Anna (EGI), 45 Errera (PAN), 46 Pizzoli (EGI), 47 Demma (EGI), 50 Demma (EGI), 52 D'Anna (EGI)

 

 

 

COSTA RICA - GERMANIA  10-3 

 

Costa Rica:  Premuda, Abbate, Lojacono, Vitellaro, Patti, Asaro, Portobello

Germania: Zambito, Dispenza, Messina, Galfano, La Vardera, Xerra, D'Antoni

Arbitro:  Sig. Chiarello

 

Si conferma il Costa Rica che ottiene la seconda vittoria in due gare, trascinati da una velocità e qualità di gioco che sta portando gol e punti, unita (lo avevamo detto) alla solidità che offro Lojacono in difesa come centrale, il quale consente a Portobello di "sganciarsi" ed esprimere le sue qualità come propositore nella manovra. La squadra di Patti mette il turbo tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo: è lì che viene battuta la Germania, che era partita bene, con l'intento di riscattare la clamorosa rimonta subita dall'Argentina. Vitellaro è tornato ai suoi livelli dopo l'infortunio (tripletta), Asaro torna a disposizione (tripletta anche per lui) e Abbate si conferma (doppietta), soprattutto "realizzatore del primo minuto" (prossimi avversari del Giappone avvisati). Adesso infatti per loro ci sarà l'esame di maturità del Giappone: anche un pareggio sarebbe positivo per mettere un altro bollino nella scheda per la qualificazione, visto che le altre dietro non fanno granchè. Per la Germania la sfida con la Francia (che ha già riposato) è già uno spareggio.  

 

Marcatori: 1 Abbate (COS), 3 D'Antoni (GER), 6 Galfano (GER), 16 Vitellaro (COS), 17 Patti (COS), 20 Patti (COS), 29 Asaro (COS), 31 Asaro (COS), 36 Asaro (COS), 43 Vitellaro (COS), 46 Abbate (COS), 46 D'Antoni (GER), 51 Vitellaro (COS)

 

 

 

 

 

 

 

 

Letto 581 volte

Lascia un commento

<>

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
United Kingdom Bookmaker CBETTING claim Coral Bonus from link.